Lifting Cosce

LIFT REGIONE MEDIALE DELLE COSCE

Il lifting delle cosce è un procedimento chirurgico che si propone di “stirare” la cute di questa regione anatomica. Consiste nella rimozione di un segmento ellittico di cute e grasso. La cute ed i tessuti che rimangono vengono poi ricostruiti al fine di ottenere una superficie più tesa e liscia in questa sede. L’intervento è indicato per quei pazienti affetti da tessuti flaccidi in seguito a calo ponderale massivo oppure a naturale invecchiamento. Spesso tale intervento è combinato a lipoaspirazione, ma può anche essere eseguito come unico procedimento per stirare la cute e i tessuti sottostanti della regione mediale delle cosce.

lifting-cosce-dott.ssa-pozzi

L’intervento è indicato per queipazienti affetti da tessuti flaccidi inseguito a calo ponderale massivo o a naturale invecchiamento.

PROCEDIMENTI CHIRURGICI ASSOCIATI

l lifting della regione mediale delle cosce può essere associato a lipoaspirazione o interventi cosmetici di altre parti del corpo.

lifting-cosce-dott.ssa-pozzi

L’intervento consiste nelle rimozone di un segmento ellittico di cute e grasso.

ANESTESIA

L’intervento richiede un’anestesia generale.

DURATA DELL’INTERVENTO

Il tempo operatorio è di circa 2 ore e mezzo.

lifting-cosce-dott.ssa-pozzi

Dopo la rimozione di cute e grasso viene eseguita una sutura su due piani.

OSPEDALIZZAZIONE

Il ricovero si effettua il mattino stesso dell’intevento e la dimissione avviene 1 o 2 giorni dopo.

DOPO L’INTERVENTO

Si rimane a letto fino al mattino dopo. Un catetere urinario, posizionato durante l’intervento, viene rimosso il mattino dopo l’operazione. Sia il posizionamento che la rimozione del catetere sono indolori. Per 24 ore dopo l’intervento verranno infusi liquidi per via endovenosa. Ci si può aspettare qualche senso di disagio e dolore a livello delle ferite chirurgiche, ma questi sono alleviati dai farmaci antidolorifici e dalle medicazioni e calano progressivamente quando si riprende a camminare. Il bendaggio al di sopra delle ferite viene rimosso il giorno dopo l’intervento. Da questo momento in poi si potrà fare la doccia. Tutte le suture sono interne. La sutura continua in nylon viene rimossa dopo 10 giorni. Sarà difficoltoso sedersi per diversi giorni e a volte anche settimane dopo l’intervento. Per i primi giorni l’evacuazione e la minzione dovranno essere effettuate in posizione semiseduta. Generalmente, verso la fine della prima settimana, sarà possibile sedersi in modo confortevole.

ATTIVITÀ FISICA DOPO L’INTERVENTO

I pazienti dovrebbero rimanere a riposo per 2 settimane dopo l’intervento. Il camminare e le altre attività verranno riprese gradualmente durante la seconda settimana; la maggior parte dei pazienti ritorna al lavoro verso la fine delle 2 settimane. Gli sports pesanti sono proibiti per 2 mesi.

FOTOGRAFIE

Non mostrano la faccia del paziente e vengono scattate prima e diversi mesi dopo l’intervento. Aiutano il chirurgo a programmare e a realizzare l’intervento e diventano parte integrante dei suoi dati clinici.

CICATRICI

Saranno localizzate nella piega inguinale e decorrono dall’estremità superiore dei peli pubici anteriormente fino alle natiche posteriormente. Le cicatrici possono, con il tempo, scendere ad un livello più basso in seguito alla forza di gravità, ma possono essere ricoperte dagli slip o dal costume da bagno. Le cicatrici saranno rosse per i primi mesi dopo l’intervento e sbiadiranno gradualmente con il tempo. È comunque opportuno considerare che non è possibile prevedere con precisione l’ampiezza e il colore finali delle cicatrici.

lifting-cosce-dott.ssa-pozzi

Le cicatrici saranno localizzate nella piega inguinale.

RIDUZIONE DELLA SENSIBLITÀ

Come in qualsiasi intervento chirurgico, piccole terminazioni nervose che vanno alla cute potrebbero essere interrotte.
Di conseguenza potranno avereuna diminuzione della sensibilità piccole aree della regione mediale della coscia; generalmente la reinnervazione si riprende dopo diversi mesi, sebbene in alcuni casi il recupero sia incompleto.

COMPLICAZIONI

L’ematoma (una raccolta di sangue sotto la cute) è una complicanza infrequente ma può rendere necessario un ritorno alla sala operatoria per rimuovere il sangue. Infezioni o problemi di guarigioni delle ferite, incluse perdite di cute, e/o stiramento delle grandilabbra, possono avvenire meno frequentemente. Come in tutti gli interventi chirugici, potrebbero verificarsi altre complicanze più gravi.

PER IL FUMATORE

Per i pazienti fumatori i problemi di guarigione delle ferite e le altre complicazioni di solito aumentano. E’ quindi opportuno che il paziente smetta di fumare completamente (ridurre il numero delle sigarette non è determinante) almeno 2 settimane prima dell’ intervento.